Al via la nuova attività del Centro Boggiano Pico Opera Don Orione Genova.

Il “laboratorio di Resina” realizza oggetti artigianali esclusivi. Dall’idea al prodotto finito diventa percorso fondamentale per restituire ai giovani adulti che frequentano il Centro Semiresidenziale, un senso di autoefficacia e partecipazione attiva.

La collaborazione tra la nostra giovane utenza e l’équipe educativa del Centro Semiresidenziale Boggiano Pico Opera Don Orione Genova ha fatto nascere l’idea di un progetto, che non solo offrisse un’attività alternativa all’interno del nostro Centro Semiresidenziale, ma che cercasse soprattutto di promuovere le risorse personali dei ragazzi che lo frequentano, incrementando le abilità e le autonomie personali con la finalità di poterle proiettare in una possibile inclusione sociale.

Il periodo storico in cui viviamo limita trasversalmente la possibilità di poter avere un’occupazione, che oltre ad essere fonte di guadagno, permette la realizzazione della persona, donando la possibilità di sentirsi utile e attivo. Naturalmente anche chi ha una disabilità ha la necessità di sentirsi parte di un mondo produttivo, che costruisce con il proprio “fare”, la propria felicità e quella altrui. Il nostro progetto intende dunque non solo proporre un’attività di incremento di abilità e autonomie, ma anche offrire una risposta alle poche opportunità di occupazione in ambiente protetto oggi esistenti, per chi ha un potenziale lavorativo in sé da poter e voler esprimere. Si è riusciti a dare ai nostri ragazzi, che hanno percorso un importante cammino di autonomia personale, raggiungendo la propria età adulta, l’opportunità di sentirsi lavoratori e parte di un mondo produttivo. Tutto è stato costruito insieme, sono stati parte attiva nella scelta della tipologia di mansione, con loro si è preparato lo spazio, scelto e acquistato il necessario. Loro stessi si sono attivati nel reperimento di oggetti e materiali utili per l’attività.

Il “Laboratorio di Resina” realizza oggetti artigianali quali decorazioni natalizie, portachiavi, gioielli di diverse tipologie; gli oggetti vengono interamente decorati a mano con l’uso di materiali vari. In attività, ogni “artigiano” partecipa alla creazione degli oggetti secondo le proprie competenze e inclinazioni estetiche. Si privilegia l’autonomia del lavoro attraverso un ambiente organizzato che ne faciliti la fruibilità e il piacere del creare. Grazie alla scelta di appositi facilitatori in grado di sopperire a limiti legati ad abilità fino motorie, di coordinazione oculo-manuale e ai livelli attentivi, abbiamo esercitato una stimolazione che ci ha dato la possibilità di incrementare competenze specifiche quali ad esempio la categorizzazione di materiali, l’utilizzo di una consequenzialità procedurale delle creazioni e la focalizzazione su un compito di precisione: un’implementazione tale da contribuire ad una possibile generalizzazione ad altri contesti di vita. Ogni fase: dalla progettazione, alla preparazione dei materiali fino a giungere al prodotto finito ha dato modo ai giovani del nostro Centro di vedere realizzati fattivamente i loro progetti.

Dall’idea al prodotto finito diventa percorso fondamentale per restituire loro un senso di autoefficacia e partecipazione attiva. Molti oggetti sono stati creati ad oggi e insieme stiamo costruendo un catalogo… avete un’idea? Desiderate un oggetto unico ed esclusivo? Noi siamo pronti a realizzarlo per voi!

L’équipe educativa del Centro semiresidenziale Boggiano Pico

News

Hip Pop per tutti

Un’idea nata da un progetto di tesi che ha permesso di condurre un piccolo studio pilota, che di là dei numeri e dei [...]

Centro Boggiano Pico

Il Centro Boggiano Pico ha partecipato con tre contributi al Congresso Nazionale delle Professioni Sanitarie tenutosi al Palacongressi di Rimini il 19-21 novembre [...]

Aspettando in giardino

Aspettando in giardino è un progetto che coinvolge i giovani adulti che frequentano il Centro Semiresidenziale e i [...]